Sunday morning

La domenica mattina è diventato velocemente uno dei miei momenti preferiti della settimana. Cerco di alzarmi con un po’ più di calma, gatti permettendo, e mi preparo una bella colazione: pancake, marmellata, frutta fresca e un buon caffè e latte.

Il sole filtra dalla tapparella, un po’ di aria fresca entra dalle finestre, i gatti mi passeggiano tra le gambe strusciandosi e facendomi le fusa, in attesa della loro colazione!

Prendo proprio un po’ di tempo per me, senza tv, senza cellulare…mi rilasso quel tempo che basta a riorganizzare le idee e a pianificare la domenica, anche se poi è sempre fatta delle piccole cose come pulire casa, fare una lavatrice, ecc

E’ un momento pieno di buoni propositi, di “da domani faccio questo e quello” che spesso si esauriscono appena finisco di bere il caffè, ma per qualche minuto tutto mi sembra possibile e realizzabile, come se avessi una bacchetta magica tra le mani al posto della mia tazza di Starbucks che mi permetterà di svegliarmi realizzata da lì alla domenica successiva.

Di solito però non succede, la domenica successiva si ripetono i gesti e io sono la stessa della settimana precedente. E se da una parte guardo tutto quello che vorrei e che non ho ancora realizzato, dall’altra osservo una donna ogni giorno un po’ più forte, che non ha paura di provarci e di reinventarsi ogni giorno.

E che non smette di sognare….nonostante tutto…